fbpx

Cosa faccio

Cosa faccioCosa faccio

Instagram, dietro la sparizione dei like il dimezzamento della portata organica

Instagram, prima in Canada e poi in altri paesi tra cui l’Italia, sta testando la rimozione dei like sui contenuti pubblicati dagli utenti sul social network. La notizia che Instagram nasconde i like è vecchia, ormai ci stiamo già abituando a questo cambio di paradigma, ma qualcosa non torna nella copertura organica di Instagram.

Perché Instagram ha tolto i mi piace dai post, la versione ufficiale

Il motivo ufficiale per cui Instagram sta testando in alcuni paesi, tra cui l’Italia, la rimozione del numero totale di mi piace dai post la conosciamo: mettere al centro il contenuto, quindi l’immagine, anziché il numero di interazi0ni. Il motivo ufficiale, quindi, sarebbe da ricercare nella deriva dell’utilizzo dello strumento Instagram.

I mi piace ai post stanno sempre più diventando motivo di affermazione sociale, soprattutto per i più giovani. Le problematiche che ne scaturiscono sono di natura sociale, si assiste ad una sorta di alienazione dell’individuo dal mondo reale, sempre più votato a ricercare la propria dimensione sui social network.

La rimozione dei mi piace dai post di Instagram, in effetti, potrebbero essere un palliativo, ma di sicuro siamo ben lontani dalla risoluzione di un problema ben più grande di quello che potrebbe sembrare.

Le conseguenze della rimozione dei mi piace dai post di Instagram

Calo portata instagram like nascosti Biagio Cafaro Social Media Manager (2)Cosa è successo in queste prime settimane con la rimozione dei mi piace dai post di Instagram? Sicuramente non riusciamo più a capire, di primo acchito, quali sono i post che stanno avendo successo su Instagram. Poco male, abbiamo già scoperto che da Desktop, o comunque accedendo a Instagram da qualsiasi browser, anche da cellulare, riusciamo a vedere i mi piace sui post, anche dei nostri amici o influencer che seguiamo.

Una cosa però, ai più attenti non è sfuggita, cioè il reale motivo per cui Instagram ha realmente tolto i mi piace dai post.

Perché Instagram ha realmente tolto i mi piace dai post

Aver eliminato il numero totale dei mi piace di ogni singolo post, come abbiamo detto, non ci permette di capire subito se il post stia funzionando o meno. Questa, in effetti, potrebbe essere una misura per nascondere un altro stravolgimento in atto sulla piattaforma di Instagram. Prima di capire questo però abbiamo bisogno di alcune informazioni.

Instagram e il problema degli influencer

Sappiamo molto bene come gli influencer siano una delle colonne portanti di Instagram, anche economicamente. In più occasioni il social network ha cercato di moderare il fenomeno degli influencer, i quali indirizzano le società a investire economicamente su di loro e non sulla piattaforma stessa. Un problema per Instagram, che, a differenza di Facebook, non riesce a imporsi come paid media, se non in senso lato o per attività di remarketing. Per campagne Awareness i brand preferiscono pagare gli influencer.

Calo portata instagram like nascosti Biagio Cafaro Social Media Manager in foto Chiara FerragniLa soluzione di Instagram per far investire le aziende sul social

Instagram, per risolvere questo problema, ha messo in atto una strategia, con tre fasi cardini.

Prima fase – eliminazione degli account falsi

Instagram, tra il 12 e il 13 febbraio 2019 ha eliminato gli account falsi, per lo più account inattivi. Con quest’azione molti “influencer” hanno subito una decimazione di follower acquisiti in precedenza in modo poco ortodosso.

Seconda fase – rendere inoffensivi i bot

A inizio estate 2019 Instagram ha dichiarato guerra a tutti i bot e alle app che aiutavano gli utenti a crescere sul social, un’azione con molti risvolti. Il primo: sono stati penalizzati tutti gli account che ne hanno fatto uso. Ma, soprattutto, la fine dei bot che aiutavano a crescere gli account Instagram con azioni tipo follow to follow, like e visualizzazioni di storie. Questa fase ha fatto registrare anche una riduzione della portata organica dei post, e un calo comprensibile di like. Non a caso, molti account penalizzati, sono stati “bonificati” e riaccreditati dalla stessa piattaforma.

Terza fase – eliminazione del numero totale di like dai post

L’ultima fase è stata quella dell’eliminazione del numero totale dei like dai post. L’eliminazione dei like dai post, dopo un breve periodo di test partito già a luglio, è stata estesa a tutti gli iscritti di Instagram di alcuni Paesi, tra cui L’Italia, tra fine estate e inizio autunno 2019. A questa fase è concisa anche un’altra cosa, un fenomeno registrato da numerosi influencer e micro influencer: il dimezzamento della portata organica e dei like sui post.

Ecco perché Instagram ha nascosto i like dai post

Nascondere i like dai post ha reso molto più semplice fare un’azione semplice e farla passare in sordina, depotenziare il ruolo degli influencer affinché le aziende investano sulla piattaforma Instagram. Nascondere il numero totale dei like dai post fa passare in sordina un dimezzamento della portata organica dei post, poiché non è visibile immediatamente.

Non mi stupirei se, a breve, le aziende inizino a ridurre il budget destinato agli influencer aumentando l’investimento su Facebook, magari servendosi sempre degli influencer anche grazie allo strumento “Partnership pubblicizzata”, oggi ancora poco utilizzato.

Capiamoci bene, Instagram si è servita degli influencer per crescere esponenzialmente negli ultimi anni, ma ora era necessario batter cassa.

Conclusioni

L’articolo è basato su osservazioni fatte su un campione significativo di account. Ogni fase elencata sopra ha fatto registrare un calo della portata organica e dei like sui post, l’ultima fase, però, ha fatto registrare un calo drastico della portata organica e dell’engagement rate.

Una simile azione è stata osservata anche su Facebook negli anni passati, riducendo, regolarmente, la portata organica delle pagine per far sì che le aziende investano sul social network. Su Instagram, invece, il calo della portata organica non è stato graduale.

Molto probabilmente, prima o poi, i like ritorneranno ad essere visualizzati, come spiega anche Wired, ma l’apocalisse della reach rate ormai è avvenuta.

 

Se ti è piaciuto condividilo!

Comments